Il Fiscal Compact, oltre a imporre la parità di bilancio, e dunque a segnare la fine della politica, è illegittimo e dunque deve restare fuori dai Trattati europei. Questo l'appello che EURECA, Europa Etica dei Cittadini e delle Autonomie, lancia a tutte le forze politiche italiane invitandole a partecipare a un grande convegno-dibattito martedì 1 agosto, ore 16, nella sala Aldo Moro della Camera dei Deputati.
Un invito raccolto da tutti i maggiori partiti - Pd, M5S, Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia-AN, Mdp-Articolo 1, Sinistra Italiana, Direzione Italia, Civici e Innovatori - che, senza distinzioni tra destra, sinistra e centro, per la prima volta si riuniscono insieme per affrontare un tema di grande interesse nazionale. All'incontro parteciperà anche la CGIL con il dott. Riccardo Sanna. Nell'occasione, EURECA inviterà tutti i presenti a firmare la sua petizione popolare contro l'inserimento del FC nei Trattati UE. Moderato da Donatella Visconti, vicepresidente di EURECA, l'incontro verrà aperto da un video-messaggio dell'economista americano James K. Galbraith, membro del Comitato scientifico di EURECA. E proseguirà con le relazioni di Angelo Polimeno, presidente di Eureca, Giulio Terzi, presidente del Comitato scientifico di EURECA, dell'economista Marcello Minenna e dell'avv. Federico Tedeschini. Quest'ultimo, responsabile legale di EURECA, illustrerà i proivvedimenti che EURECA intende assumere per contrastare le norme illegittime dell'UE. Per assistere all'incontro è indispensabile accreditarsi all'indirizzo info@assoeureca.eu.

 

Guarda il video dell'evento