Ora Renzi ammette: Fiscal Compact ha cambiato i Trattati Ue

‘Il Trattato di Maastricht fissava regole ben diverse dal Fiscal Compact, che e’ entrato in vigore molto tempo dopo imponendo delle norme capestro che hanno di fatto compromesso la crescita di molti paesi Ue’.

Questo il senso della denuncia formulata stasera da Matteo Renzi, ospite di Porta a Porta. Parole fondate su una verita’ storica. Il primo a denunciarla e’ stato, diversi anni fa, il prof. Giuseppe Guarino, ex ministro, grande giurista.

Peccato che la sua denuncia sia rimasta sempre inascoltata, anche dal governo guidato da Renzi. Qualcosa si è’ mosso in seguito al libro del giornalista Angelo Polimeno, NON CHIAMATELO EURO (Mondadori), che spiegando con parole semplici la denuncia di Guarino ha anche ricostruito il contesto storico e raccolto testimonianze, dimostrando la fondatezza di quella tesi. Anche questo, tuttavia, non si è’ mostrato sufficiente a smuovere la muraglia innalzata per impedire all’opinione pubblica di capire cosa sia realmente successo nell’Unione Europea dalla seconda metà degli anni Novanta ai nostri giorni. EURECA, tuttavia, nasce proprio dalla denuncia di Guarino e dal libro di Polimeno e intende battersi con impegno su questo fronte.

C’e’ comunque una cosa cosa, che stasera a Porta a Porta, Renzi ancora non ha detto. Ovvero che le regole di Maastricht, Trattato europeo che puo’ essere cambiato solo da un altro Trattato europeo, sono state invece, ripetutamente, stravolte da norme di rango inferiore (Patto di Stabilita’) o norme estranee al diritto europeo (Fiscal Compact). Perché’ non dirlo? Perché non lo si è’ capito? Oppure non si porta la denuncia fino in fondo perché si spera, in cambio del silenzio, di ottenere qualcosa in cambio? Non sappiamo darci una risposta. Sappiamo pero’ che l’Italia, e con essa tutta l’Europa, non puo’ attendere oltre. Entro l’anno tutti i Parlamenti dell’Ue dovranno dire sì o no all’introduzione del Fiscal Compact nei Trattati UE. Come intende votare il partito di Renzi? Avendo definito dannosa quella norma si comporterà’ di conseguenza in Parlamento? E come si comporteranno anche le altre forze politiche? I cittadini hanno diritto di sapere. EURECA si impegnerà col massimo impegno per informarli e per accendere i riflettori sul comportamento della nostra politica tutta.

Leave a comment